24 Dicembre 2014

RubyDay 2014

Dire di essere in ritardo è un eufemismo, ma ci tenevo comunque a lasciare traccia su questo blog dei due talk che quest'anno ho proposto al RubyDay, e che rappresentano molto bene due le “aree tematiche” che posso dire di aver approfondito nel 2014.

More fun, less pain: a strategy for writing maintainable Rails admin backends

Il primo talk ha raccontato il mio viaggio personale verso una soluzione concisa e mantenibile per quanto riguarda la generazione di interfacce di amministrazione in Rails. Non certo un talk rivoluzionario, ma tratta sicuramente una problematica ricorrente nella vita di ogni sviluppatore web.

Le slides sono disponibili su SpeakerDeck

Frontend: riorganizzare (di nuovo) il caos

Il secondo talk si sposta dalla programmazione Ruby per andare a toccare invece un argomento tabù per molti rubisti: lo sviluppo frontend. Io ed il buon Matteo abbiamo cercato di introdurre alla metodologia BEM di scrittura dei fogli di stile, e ad un insieme di tool meno “ruby-centrico” e al passo con la direzione che il mondo sta prendendo, composto da Bower, Autoprefixer e Grunt/Gulp.

Le slides sono disponibili su SpeakerDeck